THE APPARTMENT – 10° Anniversary

Milano, 2006 – Milano, 2016

Decimo Anniversario del primo capitolo di quella che sarebbe poi diventata una triologia video

sull’espressione dei corpi.

Evoluzioni #01 The Appartment

4208_1162057132710_7240057_n

“Apt” è stato il primo film di ricerca autoprodotto che mi ha realmente permesso d’indagare autonomamente il confine tra linguaggio visivo cinematografico e linguaggio coreografico.

Dopo una serie di esperimenti di video-danza prodotti in collaborazione con la compagnia “Montaggio Parallelo”, sentivo l’esigenza di provare ad abbattere un confine, di mettere la camera al centro dell’opera, di mettere me stessa insieme ai miei protagonisti nella scena.

La camera come un terzo elemento, parte di un laboratorio d’improvvisazione coreografica, parte integrante del racconto non è  più per me solo un veicolo al servizio della documentazione estetica, ma diventa sensibile, interprete.

APT3

La scelta del Super8 deriva dall’eredità di mia nonna, la quale ancora oggi si vanta a 94 anni di aver girato pellicole in giro per il mondo durante i suoi viaggi. Un materiale con il quale un giorno mi confronterò.

Daina e Matteo sono stati i miei due esploratori. Hanno riposto in me una grande fiducia e si sono fatti accompagnare in un luogo oscuro, doloroso. In quell’abisso nel quale si sprofonda quando la comunicazione tra due persone, nude spogliate da sè stesse e dalle proprie difese, assume le sembianze di un loop inesorabile nel quale non ci sono vincitori ma solo corpi esausti, anime stremate dall’incomunicabilità.

Questo progetto non sarebbe stato possibile senza la sensibilità artistica e l’amicizia di Tommaso Feraboli che ha montato il film, senza la stima nei miei confronti di Carlo Miggiano che ne ha curato la fotografia e senza il talento di Stefano Breda, sound designer.

“The Appartment” è stato presentato in anteprima al Supertudiopiù di Milano, ha partecipato a numerosi festival di video danza in giro per il mondo. In Italia siamo stati presenti a “Sguardi Altrove”, Spazio Oberdan e al festival Internazionale “Il coreografo elettronico” Maxxi, Roma.

Inoltre “The Appartment” è stato esposto all’interno di alcune mostre d’arte collettive, tra le quali Galleria Riccardo Crespi, Milano.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *